a Palermo dal 9 al 13 ottobre 2019

Al via la 5a edizione del Festival delle letterature migranti che dal 9 al 13 ottobre animerà il museo Salinas e molti altri luoghi di Palermo.

Cinque giorni di incontri con gli autori, dibattiti, riflessioni, spettacoli e mostre attorno a due temi: Ultimanza e1492/1942.

Un codice di parole e numeri sul quale scrittori, studiosi, traduttori ma anche artisti, attori, musicisti si confronteranno e intorno al quale prenderanno forma le cinque sezioni del festival.

il festival

Letteratura, arti visive, cinema, teatro e musica che vedranno coinvolte più di 100 personalità protagoniste di questa quinta edizione.

Saranno 30 gli autori tra giornalisti, scrittori, traduttori e saggisti del programma letterario e 1000 gli studenti di ogni età – dalla scuola dell’infanzia ai banchi dell’Università – ai quali saranno dedicati incontri, laboratori e seminari.

ultimanza

Ultimanza uno dei temi del festival è insieme constatazione ed esortazione.

Una parola che prova a definire un’epoca, quella che stiamo vivendo, che rischia di bruciare le risorse vitali del pianeta e di interrompere i processi di trasmissione culturale.

Ci percepiamo come ultimi ad aver vissuto in una condizione di prosperità e certezza nel futuro e primi ad aver confinato nell’altrove della rete la memoria della conoscenza.

Ultimanza è l’esigenza di riavvolgere il nastro, di calarsi nei panni degli ultimi e assumere il loro sguardo per riuscire a leggere il presente con lenti nuove.

il programma del festival delle letterature migranti

Scopri l’edizione 2019, consulta il programma completo sul sito ufficiale del festival delle letterature migranti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here